Photo by Jonathan Singer on Unsplash

Pensieri in circolo

Questa sera ho voglia di scrivere, di buttare giù alcuni pensieri come spesso mi capita, tanta roba in testa che si affolla, si mescola e si confonde, non so da dove cominciare, è sempre così quando penso, le sensazioni si sovrappongono e sfociano in colori, sogni, emozioni, suoni e immagini difficili da descrivere. Oggi ho visto il mare, l’ho visto,
Continua a leggere...

Photo by Alessio Lin on Unsplash

Mai più!

“Mai più”. Quante volte l’ho pensato quando mi risvegliavo con mal di testa e nausea da gin tonic e tequila boom boom. Quando finivo nelle grinfie di un fidanzato maschilista. Quando ero una stagista sfruttata fino all’osso del collo. “Mai più” l’ho pensato pure ieri, a 30 anni, su un letto improvvisato di un reparto di cui nemmeno sapevo l’esistenza. Perdere un figlio al
Continua a leggere...

Photo by Darya Skuratovich on Unsplash

Trent’anni e non essere ancora abbastanza

Stamattina ho strappato il mio primo capello bianco. Ho sempre pensato che non mi sarebbe importato il passare del tempo e invece ne sento il peso. Vorrei mettermi in stand by e svegliarmi quando avrò deciso cosa fare della mia vita. Vorrei del tempo per capire cosa voglio davvero, sia dal punto di vista lavorativo che personale, perché, ora come
Continua a leggere...

Photo by Rick Mason on Unsplash

30 anni + 1 e una vita da ricostruire

Ho 31 anni e da sempre avevo immaginato questa fase della vita in modo diverso; credevo questi sarebbero stati gli anni in cui ogni tassello si sarebbe messo al suo posto e anche quello a cui prima non si riusciva a dare un senso, adesso avrebbe iniziato ad averlo. Mi sono diplomata con ottimi voti, laureata altrettanto bene, una tesi sperimentale
Continua a leggere...

Photo by Sebastien Gabriel on Unsplash

The best is yet to come

Trent’anni… Come ogni traguardo raggiunto, ci si ritrova a fare dei bilanci e così mi ritrovo a segnare su Notes (mentre sono in metro e me ne vado sù e giù per la città) le cose e le persone che mi sono portata dietro fino a qui. Vengo da una famiglia che definire disastrata è dire poco (crescendo ho imparato che
Continua a leggere...