Notice: Undefined offset: 1 in /home/itrentenni/public_html/wp-content/themes/vivid/inc/custom-functions.php on line 429

I Trentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie. Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa. Scriveteci a itrentenni@gmail.com

All articles by I Trentenni

 

Eccolo!

Sì, è arrivato. Alcuni dicono che le cose che ti fanno soffrire ti fanno anche crescere o addirittura, i più audaci, che la sofferenza arriva proprio perchè tu possa piangere e rinascere. Quante cazzate, pensavo. Invece pare che non siano proprio cazzate. A volte la vita ti offre su un piatto d’argento delle ottime occasioni di schianto, con annessa convalescenza
Continua a leggere...  

Variegato ai trenta

The first story is about connecting the dots (Steve Jobs) C’era una volta, una trentenne. Con tanti amici trentenni, anno più, anno meno. Lei era proprio dentro fino al collo nel via vai frenetico della sua trentitudine ed era circondata dai suoi amici trentenni che come lei avevano le vite più varie e diverse, anzi variegate: “come il mio adorato
Continua a leggere...  

Il meglio deve ancora arrivare

“If we just believe…The best is yet to come”, cantava Patti Labelle in una meravigliosa canzone degli anni ‘80.. Ciao mi chiamo Eleonora e sono una ventinovenne (detto tra noi, il 29 è un numero orrendo). Non vi nascondo che ultimamente sento crescere in me l’ansia dei 30 anni che si avvicinano…per la precisione è un misto di stupore per
Continua a leggere...  

Lasciatemi sognare ancora

È da qualche tempo che mi sveglio e l’ansia mi accompagna. Gli ultimi mesi da ventenne, prima del fatidico passaggio agli “enta” mi spaventano da morire. Non so esattamente cosa sia, è che io mi immaginavo diversa… una casa, un marito, un figlio, un lavoro stabile e invece, qualche mese fa ho deciso che per il 2017 sarebbe stato l’anno
Continua a leggere...  

Ad un tratto capisci che sei diventata donna

All’età di 34 anni, in una notte di primavera, in un letto non mio, tra le braccia di un uomo che non mi appartiene più, ho capito di essere diventata adulta. Ho capito che la vita mi stava scorrendo tra le dita e che fino ad allora correvo dietro sogni adolescenziali. Giocare il ruolo di amante (dopo 7 anni insieme) a cui non
Continua a leggere...  

Cercando me, pochi passi dopo il 3

Molti dicono che il passaggio dai 20 ai 30 anni è quello che si fa sentire di più. Come se quel numero che cambia dopo averti accompagnato per 10 anni significasse davvero qualcosa, come fosse un compagno di viaggio che dopo aver passato insieme ogni tipo di avventura decide che devi continuare a camminare con le tue gambe. Il passaggio
Continua a leggere...  

La libertà si essere se stessi

l Trent’anni, ma anche trentuno… due… tre… quattro… cinque e così fino ai quaranta. Trent’anni e guardare solo avanti, perché dietro, beh, lì già ci sei stato e a dirla tutta manco vorresti tornarci. Trent’anni e sentirsene qualcuno in meno, nell’animo, nel cuore, in quella voglia che hai ancora di fare, di scoprire, di provare perché di cose nuove, di quelle
Continua a leggere...  

+36

36 anni da qualche giorno. Sulla terza torta ho scritto 33 con la candelina rosa di quando avevo 6 anni, voi direte, come la terza torta? Eh sì, perché dopo i 30 non puoi fare un solo compleanno, c’è il compleanno con le amiche che ci metti un anno per l’altro a radunare, c’è il compleanno con il marito e
Continua a leggere...  

Cosa voglio fare da grande?

Tra meno di un mese entrerò ufficialmente anche io nella categoria dei famigerati “Trenta”. E per fortuna non sono stata una di quelle adolescenti che si autoimponevano scadenze come “prima dei trenta sarò già sposata e con figli – avrò una casa di proprietà / e vivrò felice e contenta con l’uomo della mia vita.” E dico per fortuna perché
Continua a leggere...  

Pensieri in libertà in una giornata di vento

Trent’anni. Trent’anni che considero, per vari motivi, metà della mia vita. Magari non sarà così, ma per me sarebbe già un ottimo risultato. Trent’anni fa sono nata con una malformazione che, per la medicina dell’epoca, mi dava poche speranze. Eppure eccomi qua a trent’anni compiuti. Cosa dire di questi anni?Innanzitutto devo dire grazie a quei due fantastici genitori che mi
Continua a leggere...  

Lavoro a trent’anni tra alti e bassi

“Ed eccomi qua! A quasi un anno dai 30!  Mamma che ansia. Più ti avvicini a questo traguardo e più inizi a fare un bilancio della tua vita. Credevo di essermi diplomata solo perchè in Italia la scuola superiore è ancora d’obbligo, in realtà con il passare del tempo ho capito che a 13 anni si è ancora troppo piccoli
Continua a leggere...  

Sproloqui notturni

Mi sono resa conto che tanto, alla fine, non sarai mai perfetta. Perché la perfezione non sei tu, no, la perfezione è negli occhi di chi ti guarda, nelle aspettative che quella persona ha su di te. Hai 30 anni e non sei accompagnata a nessuno? E come mai? Qual è il tuo problema, quali difetti potrai mai avere che
Continua a leggere...  

I migliori anni…

Qua dietro casa mia c’è la piazza della chiesa, il centro nevralgico della periferia di Genova dove vivo, per anni è stato il punto di raccolta di molti giovini negli anni ’90 tra cui la sottoscritta, erano più o meno gli anni che andavano dal 1993 al 1998 che, a pensarci, sembra ieri, e invece son passati quasi vent’anni (li mortacci).
Continua a leggere...  

La mia cellulite e le mie nuove consapevolezze

Alzi la mano chi ascoltando questa canzone non ha mai pensato che si parlasse della propria adiposità! È che quando arrivi ai 30 (e li superi pure -sfacciata-), si compie una metamorfosi o come dicono le signore di una certa età “sbocci”. SBOCCIARE. Un termine che ricorda qualcosa di rigoglioso e fresco. PAUSA DI RIFLESSIONE: qui non è sbocciata solo
Continua a leggere...  

Rivoluzione e felicità

Dicono l’adolescenza sia un’età grama ma io con l’età adulta non ci ho fatto certo i samba… 2017. L’anno della svolta, l’anno dei cambiamenti. L’anno delle soddisfazioni. L’anno dei traguardi raggiunti. E tutto entro i 30 (i 31 scattano fra pochi giorni). Tutto sommato sono stata brava dai. “This will be a good year” citava la mia immagine di copertina
Continua a leggere...  

A dieci giorni dal mio trentaquattresimo compleanno

Eccomi a 10 giorni dal mio 34esimo compleanno… Non avevo realizzato, fino a qualche minuto fa, che sarà la prossima settimana… Credevo mancasse più tempo! Rimozione psicologica? Precoce demenza senile? A parte gli scherzi, dovrei far il bilancio, così come in genere si fa a conclusione di un anno vecchio ed all’inizio di uno nuovo, ma i numeri non sono
Continua a leggere...  

I trentenni la carriera e l’amore

Sono cresciuto con il mito dell’uomo imprenditore, libero professionista, giacca cravatta e 24 ore, senza legami e senza vincoli, da quando avevo 15 anni questo è stato il mio obbiettivo, mi sono rotto la schiena, ho fatto gavetta, ho lavorato gratis, non c’erano sabati o domeniche, lontano dagli amici e dalla famiglia, ho imparato sulla mia pelle cosa significa l’umiltà
Continua a leggere...  

Camminando verso i 40

Eccomi qua, ad appena 48 ore da un compleanno che un po’ mi fa incazzare. Sì, perché 37 anni, diciamocela tutta, è un’età del cazzo… sei ormai tristemente lontana dai 30 che tanto ti spaventavano, e sei inesorabilmente vicina a quei 40 che ti sembrano davvero troppi. Ma i 40 sono i nuovi 20! Ci dicono così… Eppure non c’è
Continua a leggere...  

I trent’anni e l’amore non corrisposto del liceo

Sono sempre stata la più piccola della classe, quella a compiere gli anni per ultima. Nel 2016, come sempre, ho festeggiato tutti i compleanni dei miei amici, classe 1986. Ad ogni festa, lo scorso anno e  negli anni passati per amici più grandi di me, ho provato una strana sensazione nel vederli spegnere la trentesima candelina. Poi tra capo e collo
Continua a leggere...  

La mia estate a 30 anni, breve storia di gioventù avanzata

Forse a 30 anni bisognerebbe smetterla di fare gli INTO THE WILD che poi ci si dimentica che fine ha fatto il protagonista. Ma 30 anni sono un’età carogna: ci si crede ancora invincibili, ma poi senza magnesio, potassio, il riposino pomeridiano e l’acqua da bere non troppo fredda, non si fa che una rampa di scale col fiatone e
Continua a leggere...  

Sono cambiamenti solo se spaventano

“Sono cambiamenti solo se spaventano” cantavano i Subsonica. Eccomi qua. Passati i trenta da qualche mese arriva una svolta. Un lavoro fisso (sì proprio quello, un miraggio al giorno d’oggi) e con lui una proposta di matrimonio che ancora mi fa battere il cuore. Da piazza San Marco incurante dell’ora chiamo i miei genitori per dirgli tutto e loro prima
Continua a leggere...  

I trent’anni che bomba!!

Sono chiusa in un ufficio, in un grattacielo di Sofia, fuori il cielo è grigio, oggi piove, lavoro in un call center per Tripadvisor. Inizialmente pensai “che figata, lavorerò per il più famoso travel web site” , io che, l’unica certezza che ho in questo momento è scoprire il Mondo. Invece mi ritrovo “incatenata” a una sedia con di fronte
Continua a leggere...  

A te, che ti stai per sposare

L’ho scoperto mentre in pausa pranzo scorrevo annoiato foto, citazioni, condivisioni e altre notizie di poca importanza. L’ho scoperto in modo semplice e quasi banale, guardando sul display del telefono i tuoi occhi sorridenti fissare un piccolo anello luccicante. E quindi ti sposi. Non fraintendermi. Non sono geloso, triste o arrabbiato. Beh, in realtà non so bene nemmeno io ciò
Continua a leggere...  

Hai detto tinder?!?

Una giornata di primavera, la voce di Tommaso Paradiso nelle cuffie e nulla da fare in ufficio… E così, eccomi qui a scrivervi, dopo aver letto tutte quelle storie di noi trentenni buttati nella mischia in questi anni duemila così incasinati. Quest’anno saranno 35 e per una ossessionata come me dal tempo è un bel guaio. Separata da un un anno
Continua a leggere...  

Trent’anni suonati

Ero consapevole che prima o poi sarebbero arrivati. I 30 sono due numeri o 6 lettere. Sono il secondo traguardo dopo i 18, con la differenza che quest’ultimi li aspetti come si aspettano le ferie estive, mentre i 30 anni no. I 30 anni non li vuoi. Non li vuoi perché devi chiudere delle porte o aprirne di nuove. Perché con
Continua a leggere...  

Michela

“Senti Michi, ci ho appena pensato, quest’anno non ci sono cazzi: o ad agosto si prende e si va in vacanza a Goa – zaino in spalla, Couchsurfing, quelle robe ‘cheap’ che piacciono a te, oppure si risparmia e a settembre molliamo tutto e andiamo a ‘buscarnos la vida’ a Barcellona!” “Bea, ma sei incinta!” “Non è una piaga d’Egitto,
Continua a leggere...  

Pance da buddha e menti illuminate

Due mesi fa ho spento 32 candeline. A lavoro.Sono passata da “che brutto, compio gli anni a Santo Stefano e al mio compleanno non viene mai nessuno” a “Amore, dai spegni le candeline per la mamma, che è a lavoro”, nella videochiamata al cel.Un compleanno da ricordare. Da ricordare, sì! Perchè ho finalmente sotterrato l’ascia di guerra. Quella con me
Continua a leggere...  

30 anni

Questo è il mio ultimo mese da ventenne. Non scrivo da tanto tempo, troppo. I pensieri degli ultimi mesi sono intricati, incasinati, troppo veloci per essere presi e messi su un foglio. Trent’anni è quell’età in cui capisci tutto e niente. In cui sai cosa non vuoi ma ancora sei indeciso su cosa vuoi davvero. Dove cambiare drasticamente può voler dire
Continua a leggere...  

4 Marzo 1982

Oggi sono a metà dei miei 30. In ufficio ho detto a qualcuno che ne compio 25, e qualche animo dolce ha avuto la delicatezza di replicare “almeno 28 dai!”. Viene spontaneo fare un bilancino di servizio, quindi oggi mi chiedo: chi sono? Per prima cosa l’ultima che sono diventata, cioè una mamma. Un amore talmente pazzesco da farmi sentire
Continua a leggere...  

A Memoria

A memoria non ho mai imparato niente. Neanche le preghiere che recitavo durante la Messa, pensando sinceramente che io a quel messaggio ci credevo veramente. Poi qualcosa è successo. A 25 anni ho vissuto un evento che mi spaventava terribilmente: la morte di una persona a me molto cara. No, la mia morte non mi spaventa minimamente. Non mi sono
Continua a leggere...  

Sfogo di una trentenne alla disperata ricerca d’amore

Trentadue anni. Vivo in una grande città del nord italia non meglio identificata. Stretta nella morsa di un lavoro che amo, creativo, mai noioso ma ovviamente a partita iva, sottopagato e spesso frustante. Mi aggrappo al mio tempo libero. Corro, faccio sport estremi, surf, vela, sci fuori pista. Con lo snowboard ho smesso, è superato. Anche per i miei legamenti.
Continua a leggere...  

Generazione 3.0

“30 anni sono l’età più bella, perchè sei ancora giovane ma hai la consapevolezza di un adulto”.Quante volte ho sentita questa frase, che non so se mi veniva detta in reazione alla mia espressione disperata o se perchè realmente pensata! Da quando ho compiuto 27 anni ho iniziato a convincermi che “ormai avevo 30 anni”; ho talmente rincoglionito il mio
Continua a leggere...  

A 33 anni si può ancora scegliere?

Ho quasi 33 anni e nel giro degli ultimi 12 mesi ho cambiato tre lavori. Per mia scelta. Nella prima azienda ho lavorato per più di 5 anni. Appena uscita dalla laurea ero piena di speranze, piena di voglia di far bene. Ho lavorato duro, con colleghi anagraficamente molto più grandi di me, forse non troppo disposti a voler accettare
Continua a leggere...  

Amare oggi

L’amore, il sentimento da sempre più celebrato. Oggi più complicato che mai. Lei: Finalmente mi hanno chiamato per il master che desideravo. Significa stare all’estero almeno due anni. Lui: Due anni lontani?! Non so, davvero non so. Lei: Che ne sarà di noi? Lui: Il pensiero mi fa stare male da morire, ma non c’è scelta: è quello che hai sempre
Continua a leggere...  

A 30 anni mi immaginavo così

A 30 anni mi immaginavo così: sposata, a Londra dove lavoro per una azienda di import-export, una vita frenetica, a passeggiare col mio tailleur e 24 ore alla mano sul tower bridge.A pochi giorni dal mio 30esimo compleanno la mente ogni tanto ripercorre il decennio che sta passando, che divido in due parti: ⁃ dai 20 ai 25 anni spensierati, in
Continua a leggere...  

Grazie mamma

Per aver colorato con me con le dita, per avermi cucito i vestiti di carnevale, per avermi sempre fatto invitare amichetti a casa, perché ci tenevi ad aver la casa pulita, ma a una bambina felice di più, grazie. Per aver cantato con me in macchina, per aver cucinato i biscotti da attaccare sull’albero di Natale, per aver organizzato pic-nic
Continua a leggere...  

Lettera alla città che amo

“Sono nata a Sondrio, in Lombardia, nel 1987, da genitori palermitani, da nonni palermitani. Nel mio sangue c’è Ballarò, c’è l’Albergheria, i Tribunali – Castellammare. Sono palermitana fino al midollo e valtellinese solo di nascita e per puro caso. Nell’estate 1992, io e la mia famiglia abbandonammo Sondrio – una specie di Eden immerso nelle Alpi – per ritornare a
Continua a leggere...  

Dispari

Qualche giorno fa ne ho compiuti 33. L’età della morte di Cristo e di Krishna (chissà se Biff lo sapeva), uno dei numeri superiori, il numero dei massoni, i giri di un vinile, i canti della Divina Commedia e la fissa di Gaudì. La me diciottenne guardava ai trent’anni come a un lontanissimo traguardo sulla cui linea stavano ad aspettare sorridenti
Continua a leggere...  

Punto a capo.

30 anni…che traguardo…Pensavo, ma così non è stato! Ho speso 7 anni della mia vita a cercare di farmi andar bene la storia che vivevo, a cercare di cambiarmi, ad assecondare un uomo narciso ed una suocera che vedeva difetti solo in me e mai nell’unica creatura meravigliosa che aveva messo al mondo! Eh sì, era anche figlio unico! Ho
Continua a leggere...  

L’HOMOcentrismo

Quasi 35, anche se, come se cambiasse qualcosa, ci tengo a specificare ancora 34. L’amore non è il mio forte…se è per questo neanche lo scherma, il nuoto e la camminata con le ciaspole… ma non ne faccio una tragedia. Una cosa, però, in questo lungo percorso di errori fatti e ricevuti, l’ho imparata: Le donne dopo i 30 diventano
Continua a leggere...  

Hakuna Matata

Sono nata e cresciuta in un paesino in campagna, nata da due splendidi genitori che hanno lavorato praticamente per non farmi mancare niente. Da una mamma super convinta ( e lo è ancora solo lei, io ci sto lavorando) di avere una figlia intelligente e da un papà che gli si è stretto il cuore quando a 23 anni ho comunicato
Continua a leggere...  

30 anni e io sorrido

Quando tuo padre decide di mancarti. Per sempre. Quando ero più giovane, se non più piccola, vedevo i 30 anni come “l’età del diventare grande”. Ci sono cose che ti portano ad essere grande prima del tempo. Ti trovi ad affrontare cose che alle volte nemmeno a cinquant’anni sapresti come reagire. Essere figlia di un padre suicida è questo. A
Continua a leggere...  

Numero tondo

Ho compiuto 30 anni. 30. Tondi. Non uno di più, non uno di meno.Fino a qualche mese fa i 30 erano un futuro lontano, qualcosa di non ben definito in un tempo non ben definito.Mi dicevo, ma sì, prenoto un volo per NY e aspetto il 6 novembre ( e Chuck Bass) sull’Empire State Buolding. Oppure mi dicevo, prenderò un
Continua a leggere...  

Trentenne uomo e il matrimonio della ex

Vi scrivo per raccontarvi di una delle tante situazioni che un trentenne può trovarsi a vivere: il matrimonio dell’ex! Quella cosa che può arrivarti addosso come un camion o esserne felice, ammesso che ti piaccia farti prendere in pieno da un camion. Stavo uscendo dal tribunale, apro il bagagliaio della macchina per infilarci borsa e faldone mollatomi dal boss. C’era un sole splendido e
Continua a leggere...  

Trenta

Ho trent’anni tra tre mesi. Questo è l’anno dei bilanci e me lo vedo lì, il 2017, dietro alla scrivania, con la penna in mano, mentre mi guarda attraverso le lenti degli occhiali e appunta parole sul mio curriculum. – Mh, quindi di cosa si è occupata negli ultimi dieci anni? -Tento di riassumere, sorrido, enfatizzo come fossero veri i
Continua a leggere...  

Teen-mom

Eccoci qua, io e i miei 3 3 anni, non riesco neanche a dirlo quel numero, e non perché mi spaventa l’età, ma perché mi si ingarbuglia la lingua.In realtà questi trenta e qualcosa anni neanche me li sento, e mi chiedo: cosa sono? Una ragazza? Una donna?Ho già superato i 30 e non ho ancora trovato la crema giusta
Continua a leggere...  

Io alla tua età…

Alzi la mano chi non ha mai sentito questa frase pronunciata dalla propria madre nei propri confronti, magari durante una giornata non proprio positiva, in cui ci sentivamo già fin troppo giù senza l’ulteriore contributo della nostra genitrice. Bene, ora che nessuno ha alzato la mano, possiamo passare alla questione vera propria. “Io alla tua età…” Cosa, precisamente? Certo, forse
Continua a leggere...  

Ops, ventinovenne, chissà se crescerò mai

Nella famiglia dell’albero azzurro c’era Orso balosso. Ve lo ricordate? Tramite le sue avventure ci insegnava solidarietà e altruismo. Lui era “buono davvero” (non come certe merendine moderne). Per lui donare era più importante che ricevere. Sono cresciuta con queste basi; poi la mia infanzia si è evoluta in un’adolescenza nella quale fantasia e realtà saltellavano a braccetto avvolte da
Continua a leggere...  

30 anni e un gran casino

Io ho 32 anni, sono laureata e ogni giorno della mia vita ho sempre cercato di non dare problemi, di essere quella brava bambina, quella brava adolescente, quella brava ragazza e quella brava donna che rispetta chi la circonda, che dà sempre il massimo per le persone a cui tiene. Ero una ragazza genuina, che non sapeva tenere le bugie
Continua a leggere...  

Fuga di un cervello

Halesowen è una cittadina di venticinquemila anime, buttata lì, come per caso o trascuratezza, nelle West Midlands britanniche. Non preoccupatevi se non l’avete mai sentita nominare: Halesowen è un po’ come quelle città nei videogiochi horror, sempre avvolte dalla nebbia, dove puoi arrivare solo prendendo una svolta sbagliata al bivio, e quando sei lì scopri che il posto avrebbe tanto
Continua a leggere...