Photo by Boris Smokrovic on Unsplash

Bruco o farfalla

Sono seduta sul sedile del solito treno RV che mi riporta a casa, dopo una lunga giornata di lavoro.
Fuori ormai è buio pesto, sono sicura di avere una faccia così stravolta che non mi guardo attraverso il finestrino, alla ricerca della mia immagine e di un capello da sistemare.

Photo by hannah cauhepe on Unsplash

Photo by hannah cauhepe on Unsplash

Vengo però attratta dalle risatine di una giovane ragazza, che osservo, tanto che mi pare di riconoscerla, ma magari è semplicemente un’abituale passeggera che ho visto più volte; accanto a lei c’è il suo ragazzo che la guarda come se lei fosse la più bella al mondo e forse lo è.
Torno con la memoria indietro nel tempo, a quando alla sua età non mi sono mai vista una volta bella, e, nei vaghi tentativi, sapevo che non potevo indossare una gonna sopra al ginocchio, o dei jeans a vita bassa per via dei miei genitori.

Photo by Sam Headland on Unsplash

Photo by Sam Headland on Unsplash

A breve supererò “gli anni di Cristo” e c’è una consapevolezza nuova: una volta nella vita avrei voluto sentirmi dire da mia madre che ero bellissima, che il mio viso non era soltanto passabile, che nonostante tutti i miei difetti potessi sentirmi amata ed amarmi, invece di nascondermi dentro tute anonime, e consolarmi col cibo… tant’ è vero che la mia adolescenza è passata così.
Forse, adesso, qualche volta riesco a sentirmi donna, altre, mi sento un’eterna adolescente… ed è un conflitto al quale non ho mai messo la parola fine.

Photo by Matthew Henry on Unsplash

Photo by Matthew Henry on Unsplash

Sono sempre quella ragazza timida e impacciata, che si chiede se va bene così, che non le importa di piacere agli altri… sarà vero? O sarà quella bugia che mi ripeto ormai in modo automatico soltanto perché, sono abituata a sentirmi sempre in difetto, eternamente bruco, ma desiderosa di diventare una farfalla, di splendere.
Quello che mi chiedo ormai da tempo è: “Quando diventerò una farfalla?”
Ma una farfalla che si abbraccia, che splende soprattutto per se stessa

I.
itrentenni@gmail.com

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)