Photo by A. L. on Unsplash

I 30 anni+2: le ansie e i cambiamenti

Ho 32 anni, lavoro da quando mi sono laureata, per l’esattezza ho fatto prima la praticante e poi l’avvocato in una piccola città. Un lavoro che, decisamente, non mi si addice.
A 27 anni conosco un ragazzo, ci innamoriamo, ci mettiamo insieme, iniziando così una storia.
All’apparenza nulla che non vada in lui, anzi, le mie amiche quasi me lo invidiavano.
Nel mentre riesco a vincere un dottorato di ricerca, che, letteralmente mi “apre la testa”.
Con lui intanto si parla di convivenza.
Photo by Travis Grossen on Unsplash

Photo by Travis Grossen on Unsplash

Ma le cose cominciano ad incrinarsi, lui in fondo è troppo legato alla sua realtà per venire a vivere dove vivo io e scopro pian piano che siamo profondamente diversi.
Nel frattempo inizio a pensare a un’esperienza all’estero e nel giro di poco le cose tra me e lui  “precipitano”.
Mi cadono i cosiddetti “prosciutti” dagli occhi e così prima dell’estate, con molta difficoltà, lo lascio.
Lui la prende male e inizia a chiamare le mie amiche per chiedere di me.
Ed è qui che inizia la cosa interessante, lui ci prova con due mie amiche, pensando (povero ingenuo) di non essere scoperto anche perché contemporaneamente si vorrebbe rimettere con me.

Photo by Angelo Lacancellera on Unsplash

Photo by Angelo Lacancellera on Unsplash

Ci prova prima con una, che si prende la cotta per lui: Io scopro. Chiudo con lei e lascio lui definitivamente, tra minacce di farmi la guerra e messaggi molesti (si pieni di insulti e parole).
Con l’altra ragazza si è messo insieme: sono  identici, chi si somiglia si piglia, si dice dalle mie parti.
Così nel giro di pochi mesi ho chiuso con queste persone che intossicavano la mia vita e mi sono fatta altre amicizie; ho inoltre lasciato la libera professione, che detestavo.
Ora posso dire di essere circondata da  persone sane, e questo è il segno che cambiare si può.

Photo by Timon Studler on Unsplash

Photo by Timon Studler on Unsplash

Nel frattempo sono stata ammessa in una law school all’estero, a settembre partirò. Non sono fidanzata ma, mai come in questo momento mi sono sentita così libera e leggera.
Il messaggio che vorrei arrivasse è: “Cambiare ciò che non va bene nella propria vita è possibile. Ci vogliono coraggio misto ad incoscienza. Ma non priviamoci la possibilità di fare un salto nel vuoto solo perché abbiamo paura di fare ciò che un giorno potremmo rimpiangere”.

F.
itrentenni@gmail.com

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)