Photo by Nong Vang on Unsplash

La mia storia

Mi guardo intorno e vedo le persone della mia età che si sono costruite delle mura dentro le quali condividere con altre persone gioie e dolori.
E penso che queste mie coetanee sono fortunate, perché pur dovendo convivere con qualcuno sotto lo stesso tetto, che non è una semplice impresa, non saranno mai più sole nella loro vita perché hanno messo al mondo dei figli.
Io penso che non vorrei essere fine a me stessa e che vorrei lasciare qualcosa a questo mondo.

Photo by Simon Rae on Unsplash

Photo by Simon Rae on Unsplash

Ma poi mi ricordo dell’orologio biologico e deduco che probabilmente sono venuta al mondo per altri motivi, che il progetto per me è un altro.
Le mura le ho costruite anch’io, con le mie forze, ma la mia casa è vuota, nessuno mi aspetta dopo una giornata di lavoro. Mi guardo allo specchio e in fondo in fondo sono fiera di me, nel mio silenzio e nella mia profonda solitudine non ho ceduto a nessuna compagnia di ripiego.
Io sono la persona più importante della mia vita. L’amore si presenta ogni giorno in mille forme diverse.

Photo by Jamez Picard on Unsplash

Photo by Jamez Picard on Unsplash

Sono sola, ma l’amore lo conosco molto bene, quando mi emoziono guardando un tramonto, un bambino che sorride, un ti voglio bene da un amico, mamma che ti chiede se vuoi pranzare con lei.
L’amore è accessibile a tutti, basta riconoscerlo.

E.
itrentenni@gmail.com

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)