Photo by NeONBRAND on Unsplash

La vita che vuoi, ha un prezzo.

Trentadue anni, una casa, il lavoro dei sogni, un marito che, diciamolo, è un brav’uomo, ma non è certamente perfetto per me, ma dopo 10 anni ne ero ancora innamorata, come facevo a non sposarlo?!
E In cantiere il progetto di avere dei figli.
La vita che sognavo per me è qui, sui binari giusti, e non potrei esserne più felice.
Photo by Ashton Mullins on Unsplash

Photo by Ashton Mullins on Unsplash

Poi però arriva lui, un collega nuovo, anche lui sposato e pure con figli, e basta poco per capire che sarà meglio tenerlo a distanza. Intelligente, competente, ambizioso, ironico, divertente e molto altro, dopo un mese sono già cotta come una quindicenne.
La vicinanza forzata al lavoro mal si sposa con la freddezza reciproca che ci costringiamo ad avere, col solo fine di dimostrarci a vicenda che non vogliamo avere problemi.
Photo by Marvin Meyer on Unsplash

Photo by Marvin Meyer on Unsplash

Passano i mesi, è ormai chiaro che siamo entrambi in difficoltà: pur facendo del nostro meglio per mantenere integrità e correttezza, abbiamo scoperto una connessione preziosa, che si sta sviluppando malgrado la resistenza di entrambi. Siamo simili in molte cose, tra le quali vi sono l’amore e il rispetto per le persone che abbiamo sposato e lo sforzo enorme che stiamo facendo per mantenerli intatti, a dispetto di quello che proviamo l’uno per l’altra e che tentiamo, come possiamo, di soffocare.

Photo by Alex Iby on Unsplash

Photo by Alex Iby on Unsplash

Come si vive così?
Come si può negare quello che si prova così profondamente per affermare se stessi e quel che si vuole essere di fronte al mondo? È questa la vita adulta?
Proseguire sul cammino che si è tracciato a dispetto degli imprevisti, come un treno in corsa, senza potersi fermare a godere di un meraviglioso tramonto sul mare per non deviare dal percorso principale?
Non lo so, ma una cosa sul matrimonio l’ho imparata: è un lavoro a tempo pieno in cui il solo amore non basta, bisogna soprattutto crederci.
Tantissimo.D.
itrentenni@gmail.com
itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)