Photo by Aaron Burden on Unsplash

Verso la luce

Salgo sulla cyclette come faccio, a volte, quando i pensieri si affollano ed esercitano pressione sulle meningi.
Premo “play” sulle cuffie, bluetooth e pedalo.
Lo riesco a fare nella mia stanza, ma non nella vita perché le delusioni mi hanno paralizzata: la lunga storia d’amore finita male; la distanza fisica quotidiana dagli amici, così tanto fondamentali, partiti per le proprie realizzazioni personali e sentimentali; la carriera sempre più lontana dalla destinazione sognata; una famiglia che non si sa, se e quando la formerò.

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

Amo aiutare la gente, il mio lavoro si fonda su questo, ma non ho il modo di poterlo fare come vorrei.
Per cui, tutto si riduce a delle delusioni che mi tengono ferma.
Mi chiedo e chiedo a voi:
“Ma i desideri più profondi, più veri, quelli buoni che sanno di genuinità non hanno diritto alla realizzazione in questa vita?” “Non ne sono legittimati?”

Photo by Ian Schneider on Unsplash

Photo by Ian Schneider on Unsplash

Nell’attesa di capire da dove e come ripartire io pedalo, sperando che il fisico dia il buon esempio alla forza interiore per continuare a scommettere sulle cose favolose che la vita può riservare, d’altronde Neale Donald Walsch sostiene che il buio aiuta a trovare la luce e io vorrei che fosse luce di felicità.

T.
itrentenni@gmail.com

 

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)