Photo by Roberto Nickson on Unsplash

Sono tornata!

Una storia iniziata due anni fa, oppure sarebbe meglio dire, una vita iniziata due anni fa ed io, di anni oggi ne ho 33. Negli ultimi tre anni, sono cambiate una miriade di cose. Ho lasciato un lavoro sicuro, per me psicologicamente devastante, per riprendere in mano la mia vita, mi sono barcamenata tra la ‘delusione’ dei miei genitori ed
Continua a leggere...

Photo by Giulia Bertelli on Unsplash

Di smalti, consapevolezze e maglie rosse

Ho appena finito di mettermi lo smalto: è una cosa che mi tranquillizza. Inizio con la base protettiva. Soffio. Metto una canzone su Spotify. Uno strato di bordeaux. Aspetto due minuti. Altra canzone. Secondo strato. Aspetto altri due minuti. Soffio. Agito le mani come se stessi salutando qualcuno in perfetto stile Queen Elizabeth, sperando che nessuno mi stia effettivamente vedendo,
Continua a leggere...

Photo by Kelly Sikkema on Unsplash

A 33 anni puoi?

33 anni tra 4 mesi. Mi guardo allo specchio non me li vedo, grazie a Dio, mi guardo dentro a volte li sento, altre volte ne sento 53 altre ancora 23. Penso sia tutto assolutamente normale. 33 anni tra 4 mesi, un lavoro a tempo indeterminato con uno stipendio molto buono per gli standard, un lavoro dove ho margini di
Continua a leggere...

Photo by Christin Hume on Unsplash

Senza fisso stipendio

Di sicuro, non solo la sola. Per quanto in passato io mi sia impegnata per ottenere l’esatto opposto, l’unica e irremovibile costanza nella mia vita è stata la tendenza a collocarmi sempre, percentuale più, percentuale meno, nella media dei miei pari. Inutile dire, quanto questo facesse a pugni con il naturale desiderio di ogni essere umano di essere speciale, uno fra
Continua a leggere...

Photo by Mr Cup / Fabien Barral on Unsplash

I Trenta per me

Sono Serena, tra un mese compirò 31 anni e in 10 anni ho cambiato più città, lavori e studi, che calze. Partita dopo il liceo a Trieste, a 1500km da casa, per un corso di studi incerto e abbandonato dopo un anno, ho studiato e lavorato contemporaneamente divenendo una cameriera, uno chef, un’insegnante, un militare e un’infermiera, conseguendo un secondo
Continua a leggere...