Notice: Undefined offset: 1 in /home/itrentenni/public_html/wp-content/themes/vivid/inc/custom-functions.php on line 429

I Trentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie. Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa. Scriveteci a itrentenni@gmail.com

All articles by I Trentenni

 

TU

Tu che per me eri “nemmeno fosse l’ultimo sulla faccia della terra“. Tu che nel giro di poco sei diventato tutto. Ma c’era la tua famiglia, i tuoi lavori, la tua vita. Che non poteva combaciare, incastrarsi e accavallarsi con la mia. Tu 43 anni, io 29. Una storia di 5 anni interrotta perché non aveva ormai sbocchi. La consapevolezza
Continua a leggere...  

Gli amori sbagliati

Ho 36 anni e un mare dentro continuamente in tempesta. Ho conosciuto l’amore della mia vita a 17 anni abbiamo passato una storia d’amore meravigliosa di 11 anni coronata dal matrimonio. Tre anni di matrimonio perfetto, entrambi cambiamo lavoro, superiamo lutti e difficoltà della vita sempre uniti ed innamorati più che mai. Ad un certo punto il principe si trasforma,
Continua a leggere...  

Ferma

Apri gli occhi, sei ferma sul letto… Guardi le foto che ti circondano, il tuo quadro… E sei ferma.Prendi il telefono, spegni la sveglia… E sei ferma.Ti alzi, fai colazione, fai tutti quei gesti, quei rituali che compi da sola da 4 anni ormai… E sei ferma.Vai a lavoro, cerchi di farlo ripartire dopo questo maledetto covid… E sei ferma.Vai
Continua a leggere...  

Uomini a 30 anni

Nel cammin dei 30 anni tanti uomini incontrerai, e un profilo per ognuno di loro farai. L’uomo che non dice mai bugie e poi supera Pinocchio. In un pomeriggio di agosto in cui sei ancora ventenne, lavori e studi all’università, timida e insicura conosci quest’uomo per caso. Ti piace e gli piaci. Si presenta come un babà alla crema, dolcissimo e invitante, proprio
Continua a leggere...  

Trentaquattro anni e ricominciare

Io di anni ne ho 34 e sembra che il mondo mi sia crollato addosso, anzi a crollare sono state tutte le certezze che avevo fino a poco tempo fa… Allo scoccare dei miei 30 anni riprendo in mano la mia vita, cambio lavoro e mi trasferisco in un’altra città a 1200 km, riprendo l’università e il mio fidanzato mi
Continua a leggere...  

Lettera di K

27 anni e la mia storia. A 7 anni i servizi sociali mi hanno portata via dai miei genitori. Sono figlia unica ma ho vissuto e vivo ancora con zii e cugini. Una perfetta bambina modello da manipolare agli occhi di mia nonna e parenti, babysitter a tempo pieno di altri miei cugini per tutta l’infanzia. Pochissime amiche durante le scuole e tante
Continua a leggere...  

Pensieri di una trentenne

Ma succede solo a me di ritrovarmi a 38 anni con un marito che amo e due figli splendidi, di sentirmi troppo spesso inadeguata e nostalgica? Ripenso spesso ai bei tempi della scuola superiore, quando il problema più grosso era prepararsi per un interrogazione o cercare di incontrare durante la ricreazione il ragazzo che mi faceva battere il cuore per scambiarsi anche solo
Continua a leggere...  

Trentenni tra sogni e paure enormi

Ho 28 anni – quindi sono più vicina ai trenta che ai venti – credo che se una persona del mio paesello d’origine dovesse descrivermi direbbe che sono una brava ragazza, con la testa sulle spalle e molto studiosa. La voglia di studiare non mi è mai mancata, ho seguito le regole: liceo, università. L’università inaspettatamente è stata meno avversa
Continua a leggere...  

Rette parallele

Struccata, grassa, vestita con due stracci sporchi addosso, con la schiena di lato ed il braccio in posizione decisamente scomoda, scorro l’indice su quel dannato schermo illuminato e scorro, scorro, scorro. E ancora scorro. Veloce e verticale. L’inutilità, l’imbecillità e la frivolezza mi passano ormai ciecamente sotto gli occhi assuefatti, annoiati. Poi una foto, una delle tante. Ma scorro indietro. Il pollice mi
Continua a leggere...  

Ho 30 anni e tra un mese mi sposo

Sono felice, felice al punto di stare male. Perché io purtroppo sono così: quando sta per accadere qualcosa a cui tengo tanto, qualcosa di unico e irripetibile, inizio a vivere nel terrore. Paura di ammalarmi,di non potermi godere appieno quel giorno speciale. Ero così da bambina, quando in procinto di partire per le vacanze mi continuavo a toccare le guance
Continua a leggere...  

Una valigia per Londra

Una sera qualunque. Una sera dove la noia ha il sopravvento e ti metti a scorrere distrattamente le storie su Instagram e ti ricordi di lui… Occhi azzurri magnetici impossibile da dimenticare…. Ti metti a scorrere le sue storie e pensi sarebbe bello rivederlo…e così gli scrivi, ma già te ne penti e speri che lui non ti risponda, e
Continua a leggere...  

Trent’anni e poco più

Sono una trentenne di quelle che ha dedicato tutta una vita alla carriera, ho un ottimo lavoro, una bellissima casa e un marito che mi ama. Faccio il volontariato che ho sempre sognato, sono accerchiata da amici che mi amano. Ho davvero tutto, e quello che non ho sicuramente arriverà, perché in fondo tutti quelli della mia età, della mia
Continua a leggere...  

La settimana delle schiaffate alla tua singletudine da trent-equalchecosa-enne

Hai 35 anni. Sei single. Hai storie, storielle e storioni (sì, mi riferisco agli Acipenser sturio Linnaeus) falliti alle spalle per colpa del TUO vissuto, del SUO vissuto, dei tuoi trisnonni che già erano stati studiati da Cesare Lombroso ma forse non abbastanza bene, del tuo primo fidanzato che ha perso un testicolo ma soprattutto del suo prozio tripolare, del karma,
Continua a leggere...  

Trentatreenne in crisi

33 anni compiuti a febbraio e la difficoltà di credere in un futuro più roseo del mio presente. Appartengo alla categoria dei giovani emigrati al Nord per mancanza di prospettive nel proprio paese. Vivo e lavoro da 4 anni in Lombardia, una terra che mi ha accolto, ma che non riesco a sentire mia. A settembre/ottobre mi ritrovo sempre in
Continua a leggere...  

Ho 32 anni e sono una brutta persona

È un giovedì mattina, sono a lavoro. Ho deciso di lasciare il mio cane a casa: di solito lo porto con me (sì, lavoro in proprio, quindi ho almeno la fortuna di avere il mio cucciolo ogni giorno accanto a me), ma concretamente devo insegnargli il distacco. E devo impararlo anch’io. Sono una brutta persona per vari motivi: ho 32
Continua a leggere...  

32 anni, inoccupata, single, no figli, con allergie e molta voglia di fare

Vi trovo per caso in una puntata di “Ogni mattina” su la8, in una delle tante mattine passate a collegarmi tramite i vari siti internet che “offrono” lavoro. Uno spasso quindi… Mi ritrovo nelle descrizioni di vari di noi, che sono senza lavoro e la stabilità economica è un miraggio… Che nemmeno con uno dei migliori  telescopi della Nasa potremmo
Continua a leggere...  

Per noi nati negli anni ’80

Siamo stati gli ultimi a telefonare da una cabina telefonica utilizzando schede telefoniche. Schede che poi collezionavamo e cercavamo nelle fiere. Tra gli ultimi ad aver preso la nota sul diario da far firmare ai genitori, prima che si passasse al registro elettronico e trovare tutti i voti e le assenze sul sito della scuola. I treni senza aria condizionata che
Continua a leggere...  

Trentatré anni e 4 vite diverse

La vita è fatta di fasi o magari di altre vite, come le matrioske, ma con il processo invertito: dalla più piccola alla più grande. Io sono alla quarta bambolina. La prima è quella dell’infanzia, per chi come me è nato negli anni ’80 e ha visto le proprie famiglie star bene. I genitori che ti inculcavano il cervello di: “Studia
Continua a leggere...  

Un capolavoro da scrivere

Non mi sono mai piaciuti i bilanci e nemmeno le lamentele; mi piace scrivere cosa penso e cristallizzare ciò che provo nei momenti significativi della mia vita. Sono uno come tanti: non ho un lavoro, perchè ho lavorato per molti anni in un settore che non rientra nel mio percorso di studi, sebbene mi sia piaciuto molto e il “distanziamento
Continua a leggere...  

Quando mi mancano le parole

Io racconto storie, scrivo parole per mestiere e per passione. Eppure, a 35 anni, io che di parole ne ho sempre moltissime, mi sono trovata, in più occasioni, senza avere una risposta decente da dare, senza una buona battuta da riservare a chi si è permesso di andare oltre il rispetto per me, per le donne in generale e per
Continua a leggere...  

Welcome 40

Son passati 4 anni dal giorno in cui ho iniziato a seguire questa pagina e leggendo le storie dei trentenni ho sempre pensato che un giorno anche io avrei scritto qualcosa. Avrei aspettato il momento giusto, o meglio, il giorno perfetto: entrare nei fatidici 40 anni! Età temuta da tutti i trentenni, come se fosse la fine di una parte
Continua a leggere...  

33 anni senza figli

Ho 33 anni, sposata da 6 e fidanzata da 16. Per svariati motivi non ho ancora messo su “famiglia”, ossia non ho ancora avuto figli; benché per me, io e mio marito siamo una famiglia. La maggior parte delle mie amiche ha figli oppure se non li ha, è single o con storie complicate. Da un po’ di tempo ho
Continua a leggere...  

Trentenne nel mondo: la mia storia

Sì, i trent’anni non sono esattamente come me li ero immaginati. Una gran voglia di vivere, di pensare, di amare e sentirti amato. E il mondo sembra non basti mai, anche se non c’è nessun orizzonte infinito al quale affacciarsi. Ho 30 anni e non ricordo di aver mai avuto una vita tutta mia. Ho seguito tutte le tappe: nasci,
Continua a leggere...  

Pensieri Sparsi

Non ho irrisolti con il mio passato. Le scelte che ho fatto, la strada che ho preso sono consapevoli e giuste. Non ho rimpianti, ripensamenti, magoni. Non devo maturare il distacco, ho maturato l’evoluzione. Ho amato, tanto. Non ho mai odiato nè praticato indifferenza. Sono grata per ogni singolo istante della mia vita e della mia storia d’amore, anche quelli
Continua a leggere...  

Progetti

Sì, nella vita una persona cerca sempre di fare dei progetti, molte volte però vanno in fumo… Alla tenera età dei 20 anni, pensavo che quando avessi avuto 28 anni sarei diventata mamma e moglie e invece alla soglia dei 34 anni ancora nulla, forse per colpa del destino, forse perché nella vita precedente devo aver fatto qualcosa di male,
Continua a leggere...  

Le mie Liste

Io sono una da liste. Lista delle cose da fare a lavoro, lista della spesa, dei regali, lista dei lavori di casa, lista dei libri da comprare, ect, ect. Tutte le mie liste hanno una cosa in comune: sono fatte da me per me, è il mio modo di organizzarmi, di cercare di fare ordine tra le cose della mia vita. Spuntarle
Continua a leggere...  

Benedetta Consapevolezza

Trent’anni anni. Sono arrivati anche per me. Disoccupata, studentessa, a casa con i miei genitori, single. Insomma tutte le carte in regola per essere totalmente depressa o infelice. E invece sono estremamente felice! Felice di aver trovato la mia strada, felice di aver capito dove voglio arrivare, felice di avere un obiettivo e di aver capito come raggiungerlo. Sono felice
Continua a leggere...  

Caro Amore

Caro Amore, penso di essermi arresa. Arresa al tuo abbandono, alla vergogna di dovermi riadattare, ai sentimenti repressi, agli stereotipi sociali. Mi sono lasciata andare ai tuoi messaggi mancati, ai tuoi appuntamenti saltati, alle chiamate frettolose e alle tue decisioni avventate, che mi trovavano sola. Ho lasciato andare il cuore, l’ho lasciato stare, ho lasciato che si arrendesse anche lui.
Continua a leggere...  

Trentatré anni

Quando mi soffermo a pensarci mi pare impossibile siano così tanti. Corro a prendere la carta d’identità, accertarmi del mio anno di nascita, dell’anno presente. Eh sì, sono giusti. Tutti quanti. E ancora mi sembra di averne quindici a volte. Ho sempre sentito di non essere mai cresciuta davvero. Nonostante la distanza dalla mia famiglia d’origine. Nonostante la convivenza. Nonostante i millecinquecentoventi problemi
Continua a leggere...  

Il grande amore

Trentacinque anni, una figlia di 5, una vita apparentemente tranquilla, apparentemente. Ho un marito al quale voglio molto bene, ma c’è un ma… Non ha mai riempito la mia vita, è sempre mancato qualcosa che non so nemmeno io cosa. Recentemente ho rivisto un vecchio amico e abbiamo cominciato a frequentarci, ogni tanto, ma col passare dei mesi è nata
Continua a leggere...  

La Soglia, i Bilanci

Io di anni ne ho 29, tra qualche mese i 30. I famigerati 30 e una paura fottuta di essere ormai troppo vecchia. Di essermi dovuta attenere a regole e azioni previste dalla società ma non dal mio io. Nessuno mi ha obbligato a fare nulla, è vero, ma mi ci sono sentita in dovere. Quel senso di dovere che
Continua a leggere...  

I miei 29 anni

Non posso definirmi proprio trentenne. Ho ventinove anni, ma ne porto addosso il doppio. A sedici anni mi hanno diagnosticato la sindrome di Prader Willi. È una sindrome in cui il quindicesimo cromosoma appare diverso dagli altri. In poche parole è un cromosoma malato e io avevo vinto alla lotteria genetica. Mi viene descritta come una sindrome complicata: deficit di
Continua a leggere...  

Toc Toc

Un incontro ravvicinato. Quando l’ansia del tempo che vola fa capolino. Voci, gente, il tempo scorre velocemente, i minuti trascorrono senza che io possa porre loro particolare attenzione. Il corpo e la mente viaggiano separatamente, non c’è spazio per la percezione. Sono troppo concentrata, ma un leggero fastidio avvertito sulla pelle mi distrae. “No, non c’è tempo ora per ascoltarti,
Continua a leggere...  

Trent’anni nell’era delle incertezze

Trent’anni hanno significato tante cose per me, figuriamoci in questo periodo… A volte vivo male la mia età e sono molto nostalgica della famosa “leggerezza di pensieri” dai venti anni in giù. Spesso e volentieri mi trovo a ricordare vecchi aneddoti con gli amici, come se non fossi più io quella persona. Ma trent’anni forse hanno un significato oggi tutto
Continua a leggere...  

Ma ne vale la pena?

Ho 33 anni, da circa 9 anni un lavoro a tempo indeterminato che ormai detesto con tutto il cuore, un mutuo estinto qualche mese fa per un appartamento che farei esplodere volentieri anche solo per i vicini che mi ritrovo, e la costante sensazione di essere in trappola. Sono una brava figlia di papà che non si è mai concessa
Continua a leggere...  

34 anni tra poco

34 anni il prossimo venerdì…Un anno paradossale è trascorso. Ogni giorno qualche “novità” sembrava insormontabile. Ora se ci ripenso sembra essere passato tutto talmente rapidamente. Fidanzamento decennale con convivenza terminata con una fuga lampo per i miei “capricci”, per il mio bisogno di un matrimonio e di un figlio. Un licenziamento inatteso durante le vacanze, l’entusiasmo di una nuova occupazione
Continua a leggere...  

Diventare grande

Anni fa scrivevo, avevo un PC pieno di cartelle con racconti e riflessioni di ogni genere, dalle più profonde ai flussi di coscienza più esilaranti. Rileggerle mi faceva sentire orgogliosa e alimentava una piccola, piccolissima fiammella di speranza che se ne stava nascosta dietro quelle righe. Credevo che un giorno avrei pubblicato qualcosa, che ne so, un libro, un blog,
Continua a leggere...  

14 settembre 1998

Il cancello della scuola è li che ti sta fissando. Aperto. E tua madre che ti dice buona giornata mentre stai scendendo dalla sua autobianchi 112. Era bella quella macchinina. Piccola, ma con tutti i comfort. Aveva anche i finestrini elettrici. E l’autoradio era un mangianastri Clarion con l’autoreverse. Potevi girare la cassetta senza doverla estrarre. Scendi. Nello zaino, uno
Continua a leggere...  

Italia 2020

Ci hanno chiamati bamboccioni, choosy, figli di papà e, forse, anche di mammà… Ah no, Mammoni!La mia generazione, quella nata tra gli anni 80 e 90. Spesso, sui posti di lavoro, continuano a chiamarci affettuosamente ragazzi, in alcune città del sud vagnuni, oppure, se sei donna, giovane, e guai se non sposata, signorina (Mica puoi pretendere di essere chiamata dottoressa…
Continua a leggere...  

La Sindrome di Peter Pan

Se a quasi 32 anni, convivi da più di un anno, hai un lavoro a tempo indeterminato, ma l’idea di sposarti e avere dei figli ti terrorizza perché pensi che significherebbe la fine della tua libertà, sei Peter Pan o la sua sindrome?! Se a quasi 32 anni, ripensi sorridendo all’innamoramento lampo, alle farfalle nello stomaco, alle fughe d’amore proibite,
Continua a leggere...  

Trentenni

A volte mi capita di guardare i ragazzi adolescenti in giro per la città e vengo totalmente assorbita dalla loro energia, dalla loro positività. Ricordo quel fuoco che ardeva in me alla loro età, piena di sogni, di ambizioni. Sognavo di fare carriera. Sognavo l’indipendenza. Sognavo le soddisfazioni, che sapevo sarebbero arrivate dopo la tanto attesa Laurea. Ma a quasi 31
Continua a leggere...  

Sognare è nella mia natura

Ho amato Mathis tanto, per me era la mia famiglia, la mia certezza, pensavo che nessuna diffcoltà sarebbe riuscita a dividerci, ma purtroppo, forse il mio progetto di vita era a senso unico, almeno nell’ultimo periodo. Questa è la storia di una donna come tante, una di quelle tante che aveva il sogno di una famiglia, due figli e una casa
Continua a leggere...  

No, non sei sbagliata

Ed eccomi qui, dopo l’ennesima delusione. Dopo aver chiuso una storia di quattro anni nata e cresciuta nell’ombra che si nutriva di istanti, di momenti rubati. E dopo mesi in cui il mio unico mantra era: “Non siamo giusti l’un per l’altro, non sono sbagliata io non é sbagliato lui, siamo sbagliati insieme!” stamattina mi sono ritrovata in lacrime in
Continua a leggere...  

La storia di Irene

Mi chiamo Irene e sono nata in un piccolo paese della provincia di Firenze, dove tutti si conoscono e un tempo i bambini si avventuravano per le strade ad inventar passatempi. Un paese di quelli con i prati verdi intorno, dove le strade si attraversano ancora ad occhi chiusi; di quelli che per quanto ti riguarda il mondo potrebbe anche finire lì. Certo,
Continua a leggere...  

Tu, davanti ai miei occhi

Quanti di noi hanno passato le vacanze estive, nel pieno dell’adolescenza, in un paesino di montagna o al mare? E proprio in quella vacanza, liberi dai doveri scolastici, che ci hanno tormentato per nove lunghissimi mesi, finalmente ci sentiamo liberi di vivere spensierati, con le nostre numerose compagnie, ritrovo al muretto, dove lo squillino voleva dire molte cose: “mi manchi”,“ti
Continua a leggere...  

Questa sono io

Trent’anni compiuti da poche settimane. Pensavo sarebbe stato molto più strano e difficile, in fondo si tratta di un traguardo importante nel quale dovrebbero ormai essere chiari e consolidati diversi aspetti della tua vita come una casa, il lavoro e il matrimonio. Sin da bambine veniamo cresciute con la consapevolezza che tutto sia scandido severamente dal tempo e dalle sue certezze, che
Continua a leggere...  

33 anni e un biglietto per un nuovo posto nel mondo

Credo che esistano amori che durano per sempre. Sono quelli che fanno bruciare il petto. Quelli per cui decidi di darti in tutto e per tutto. Sono quelli che durano perché anche se l’incastro non è perfetto, quella imperfezione rende tutto più potente. Capisci quanto grande era la forza di quell’ imperfezione quando entri in casa e vorresti abbracciare una
Continua a leggere...  

Trentaquattro

Ho compiuto da un mese trentaquattro anni e sembra che stia tornando tutto alla normalità. Sembra, ma non ne sono sicura, perché ci sono dei giorni dove sono completamente in down e non mi sembra di fare niente di buono. I miei trentatré sono stati i più difficili di tutta la mia vita. Io, sempre positiva e quasi sempre sorridente,
Continua a leggere...  

Un saluto ai miei anni legati al Due

Da adolescenti capita spesso di pensare e immaginare “come saremo a 30 anni” come se quel momento fosse sospeso in un universo lontano e un po’ irraggiungibile. Come se quel 3 affiancato allo 0 fosse una sorta di punto di arrivo dove ogni cosa è finalmente al suo posto e noi siamo adulti fatti e finiti. Come se quel 2 che se ne va, portasse
Continua a leggere...  

Il mio cuore

Da 7/8 anni (ormai è passato tanto di quel tempo che non ricordo più) ho chiuso con la storia più importante della mia vita (fino ad oggi). Da allora il nulla… nessun bacio, nessuna carezza, nessun abbraccio, solo un vuoto incolmabile. Che sia ben inteso il mio ho sempre cercato di farlo, ma i risultati sono stati un susseguirsi di
Continua a leggere...