Photo by Quinten de Graaf on Unsplash

Due occhi

Una sera, così all’improvviso, ti volti e incroci quei due occhi
Capisci che c’è qualcosa nell’aria e lo speri.
Quegli occhi però scompaiono per qualche settimana, fino a quando, te li ritrovi accanto un sabato sera: Ti scrutano, cercano di scavarti dentro, ti sorridono, ti parlano… E poi ti baciano, in un modo da togliere il fiato! E poi ti invitano il giorno dopo a rivedersi.
Inizia così la storia, con due occhi che ti rapiscono.
Il giorno dopo, ti guardano come se tu fossi la cosa più bella del mondo, e continuano a ripeterti “Sei proprio bella!”

Photo by Erick Zajac on Unsplash

Photo by Erick Zajac on Unsplash

Ti iniziano ad incasinare la mente, inizi a pensare che forse davvero qualcosa vali, perché in 36 anni nessuno ti ha mai guardato così, in 36 anni ti hanno solo fatto sentire di passaggio, la scelta di quando non vuoi stare solo e prendi quella che ha perso la testa per te, ma che tu non sceglieresti mai.
In 36 anni, nessuno mai ti ha fatto sentire così bella. 
Ma la bolla di felicità dura poco. Loro ti guardano ancora così, ma c’è qualcosa che non va.
Senti i primi campanellini d’allarme ma li metti da parte. La prima discussione arriva, ma alla fine non stiamo insieme, non posso arrabbiarmi, ci stiamo solo conoscendo e siamo entrambi liberi di continuare a vivere le rispettive vite.

Cerchi conforto nella tua amica che vi ha presentati, dopotutto è lei che lo conosce, ma quei campanelli diventano i rintocchi di una campana!

Photo by Erick Zajac on Unsplash

Photo by Erick Zajac on Unsplash

Hai 36 anni, ti sei ricostruita la vita come volevi, ti hanno spezzato il cuore, ma sei pronta ora a relazionarti con qualcuno che abbia problemi di dipendenza?!
La mente viaggia, inizia a farsi film strani, ma quegli occhi ti cercano, e quando ritornano vicini a te, ti guardano adoranti, ma i segnali ci sono tutti, e anche se ti senti protetta in quell’abbraccio, iniziano a tremarti le gambe per l’ansia.
Si ricordano tutto quegli occhi, si interessano alla tua vita, ti fanno domande, in maniera discreta e cercano di capire chi sei e perché sei così.
Hai 36 anni e cerchi di convincere il tuo cuore a non farlo entrare così tanto, perché “Va bene come amico, ma non è adatto per il resto! “.

Photo by Ava Sol on Unsplash

Photo by Ava Sol on Unsplash

Hai 36 anni e devi sfuggire alle sue richieste:
“Passiamo un fine settimana insieme?”
“Dormiamo insieme?”.

Hai 36 anni, e non sai come fare a chiudere il tuo cuore che, contro ogni tua aspettativa, è pronto!
Hai 36 anni e volevi solo trovare qualcuno che potesse riuscire a starti accanto, ma ti sei imbattuta nell’ennesima persona sbagliata, eppure quegli occhi non vorresti mai smettere di guardarli, perché un sabato sera di qualche settimana fa, ti hanno rapita.

Anonimo
itrentenni@gmail.com

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni

Latest posts by itrentenni (see all)