Photo by Ian Schneider on Unsplash

Quarantena a quasi 30!

A volte penso cosa mi riserverà il futuro, tra poco entrerò nei 30 e da un mese sono bloccata in casa da un virus senza possibilità di gestire e controllare la mia vita. Una vita umile, fatta di lavoro e casa con poche pretese e senza grandi aspettative
Penso al mio lavoro, all’anno burrascoso che mi sono buttata alle spalle: un negozio chiuso, un piccolo fallimento per me, l’apertura di un nuova attività senza non poche difficoltà. 
Penso alla convivenza che sto affrontando,con tanti punti di domanda perché purtroppo nonostante ce la stia mettendo tutta le cose non stanno andando come vorrei.

Photo by Nathan Fertig on Unsplash

Photo by Nathan Fertig on Unsplash

Dopo 10 anni di fidanzamento ci sono tante incomprensioni e pochi bei momenti da ricordare nonostante nutriamo tanto amore l’uno per l’altra. Sembriamo due estranei buttati nella stessa casa
Penso al figlio che avrei voluto, dopo tanti anni di fidanzamento sarebbe stato un piccolo grande traguardo, una piccola ciliegina sulla torta. Impossibile pensarci ora senza sapere se ci sarà una stabilità lavorativa a fine pandemia.

Photo by Sébastien Marchand on Unsplash

Photo by Sébastien Marchand on Unsplash

A volte mi sento chiusa in una bolla senza possibilità di respirare a pieni polmoni.
Mi si riempiono gli occhi di lacrime quando mi interrogo sulla fine di tutto questo, perché un giorno finirà, ma con quali cicatrici?! Tornerà il sole ma non senza qualche temporale.
Andrà tutto bene ma non senza qualcosa che andrà storto.

J.
itrentenni@gmail.com

 

itrentenni

itrentenni

Questo spazio è dedicato alle vostre storie.
Riflessioni, propositi, affanni, sogni, ricordi, speranze, cicatrici, obiettivi, preoccupazioni, desideri. Parole sparse, pensieri e riflessioni. Voglia di raccontarsi o semplicemente di sentirsi come a casa.
Scriveteci a itrentenni@gmail.com
itrentenni